Recinzione del cantiere, accessi e segnalazioni

L’area è attualmente recintata da rete su pali sul fronte strada e da muri in tufo con rete lungo il confine con i lotti residenziali adiacenti. E’ priva di recinzione in prossimità del parcheggio del supermercato. Non esiste un vero e proprio accesso all’area.
La nuova recinzione di cantiere deve impedire l’accesso agli estranei e segnalare in modo inequivocabile la zona dei lavori. La suddetta recinzione deve essere di aspetto decoroso.
Per poter far accedere gli automezzi in cantiere, considerata la larghezza del tratto di strada antistante l’area dei lavori, sarà necessario rimuovere la recinzione esistente e sostituirla con recinzioni del tipo a pannelli modulari costituiti da rete elettrosaldata zincata a caldo a maglie differenziate (tipo Orsogril) e da piantoni tubolari in acciaio posizionati su cordoli in cls. Sopra tale recinzione dovrà essere apposta della rete oscurante frangivento.
Gli accessi al cantiere verranno sempre tenuti chiusi durante il giorno e chiusi con catena e lucchetti di sicurezza durante la sera e comunque durante il fermo del cantiere. Si ricorda la sussistenza della responsabilità del titolare dell’impresa se non predispone opere precauzionali che impediscono l’agevole accesso dall’esterno da parte di chiunque in cantiere edile.
Si prevede la delimitazione dell’intera area interessata dai lavori posta lungo le aree di scavo mediante idonei parapetti in legno costituita da legname di carpenteria o tubi innocenti fissati saldamente o infissi.
In corrispondenza dell’ingresso principale saranno affissi in posizione ben visibile, il cartello di cantiere e la segnaletica di sicurezza indicante il divieto di accesso e la presenza dì mezzi in movimento. Le aree interne al cantiere con presenza di rischi, i depositi di materiale e le aree di carico e scarico dovranno, essere segnalate e delimitate mediante recinzione plastificata arancione. L’eventuale deposito di materiale infiammabile, come il carburante per il rifornimento dei mezzi d’opera, dovrà essere transennato e tenuto chiuso con catena e lucchetto.
L’uso delle bandelle bianco/rosse è consentito solo per segnalare temporaneamente un pericolo o un ostacolo e non per interdire e delimitare aree di lavoro.
Nel caso di delimitazioni di sottoaree, si farà uso di reti in polietilene ad alta densità (HDPE) per la recinzione di cantieri ed aree di lavoro di colore arancio e maglie ovoidali dell’altezza di 1,50 m sostenuta ogni 2.00 m da picchetti in ferro infissi nel terreno e protetti superiormente da appositi cappellotti in plastica rossa a “fungo”.
L’area attorno al basamento della gru a torre sarà delimitata con rete plastificata arancione per impedirne l’accesso al personale presente in cantiere.
Recinzione, sbarramenti, protezioni, segnalazioni e avvisi devono essere mantenuti in buone condizioni e resi ben visibili per tutta la durata dei lavori, adottando dispositivi provvisionali atti a garantire condizioni di estrema stabilità e solidità in ogni condizione atmosferica e durante tutte le fasi esecutive e nel contempo tali da non costituire ostacoli rigidi insormontabili nel caso di eventuali manovre errate da parte degli automezzi di servizio.
Nel caso di più imprese nella stessa area, per separare le aree di intervento, si impiegheranno transenne modulari e componibili in tubolare di acciaio oppure in alluminio estruso di mt. 2,50 di lunghezza e mt. 1.10 di altezza, integrate con pannelli rifrangenti e con nastri segnaletici in polietilene a bande diagonali bianco-rosse e munite di ganci per il collegamento modulare tale da costituire uno sbarramento continuo in linea o ad angolo.

Misure Preventive e Protettive generali:
1) Recinzione del cantiere: misure organizzative;

Prescrizioni Organizzative:

Caratteristiche di sicurezza. L’area interessata dai lavori dovrà essere delimitata con una recinzione, di altezza non inferiore a quella richiesta dal locale regolamento edilizio, in grado di impedire l’accesso di estranei all’area delle lavorazioni: il sistema di confinamento scelto dovrà offrire adeguate garanzie di resistenza sia ai tentativi di superamento sia alle intemperie.

Share:

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: